common:navbar-cta
Scarica l'appBlogCaratteristichePrezziSupportoAccedi
EnglishEspañolعربىFrançaisPortuguêsItalianoहिन्दीKiswahili中文русский

È una rara abilità guidare un'organizzazione come la Aquaponics Association nel bel mezzo di una pandemia globale e di fronte a un mercato emergente. Brian Filipowich ha accettato questa sfida come Presidente dell'Associazione Aquaponics ed è anche Direttore di Anacostia Aquaponics a Washington, DC. Ha lavorato per il Senato degli Stati Uniti sulla politica bancaria e finanziaria fino al 2015, poi ha fatto una carriera di un ottanta in acquaponica e agricoltura sostenibile. Attualmente vive a Washington, DC con la moglie, la figlia, il gatto, circa 10 koi, e un sacco di piante.

! Certificato Brian Filipowich

Qual è il tuo superpotere acquaponico?

Vedo efficienze invisibili che spuntano da ogni sistema aquaponico. Spero di poter aiutare la comunità acquaponica a quantificare e comunicare queste efficienze. Poi, possiamo dimostrare ai responsabili politici e al pubblico che l'acquaponica locale può risolvere molti problemi nel nostro sistema alimentare e nell'economia.

In qualità di Presidente dell'Associazione Aquaponics hai una vista a volo d'uccello sull'Aquaponics. Come lo vedi muoversi e cambiare e quali sono alcuni degli sviluppi e tendenze interessanti che hai visto di recente?

La cosa eccitante dell'acquaponica è che ha tracce distinte: coltivatori commerciali; ricercatori; educatori STEM; coltivatori e hobbisti di cortile; coltivatori nei paesi in via di sviluppo; e altri. (Abbiamo anche avuto un ospite di conferenza che cresce in Corea del Nord!) C'è sovrapposizione e scambio di informazioni tra diversi tipi di coltivatori, ma ogni traccia ha un proprio sviluppo distinto.

Nel complesso, alcune tendenze recenti includono: il continuo successo di molte aziende agricole acquaponiche commerciali; i coltivatori di cortile che raggiungono rendimenti molto grandi e costanti da sistemi a basso costo; la rapida crescita dell'acquaponica nelle scuole e nell'istruzione STEM; l'automazione per le grandi aziende agricole; l'acquaponica disaccoppiata per un maggiore controllo dell'acqua; e un interessante dibattito sulla digestione aerobica e anaerobica.

Recentemente è stato anche un riconoscimento più formale dell'acquaponica. Il 2018 U.S. Farm Bill menzionava esplicitamente l'acquaponica; la prima volta è stato menzionato nella legislazione federale. E - come diretto dal Farm Bill - l'USDA sta ora istituendo il nuovo Ufficio per l'Agricoltura Urbana e la Produzione Innovativa. L'Ufficio si concentrerà sull'acquaponica e su altre tecniche agricole moderne. Molte località stanno anche riconoscendo l'acquaponica. Ad esempio: Phoenix, la sesta città più grande degli Stati Uniti, ha fatto riferimento all'acquaponica nel suo piano d'azione alimentare 2025 recentemente approvato.

Secondo lei, quali sono alcuni degli ostacoli attuali con l'agricoltura Aquaponic negli Stati Uniti?

Logica circolare: uno dei principali ostacoli per un maggior numero di acquaponici è che dobbiamo ancora capire meglio i principali ostacoli! Ci sono diverse sovvenzioni e sondaggi in corso che mirano specificamente a comprendere gli ostacoli che si frappongono a un maggior numero di acquaponica. Alla conferenza dello scorso anno alla Kentucky State University abbiamo tenuto discussioni approfondite tra i diversi Gruppi di Lavoro per identificare i loro ostacoli e le possibili soluzioni.

Sappiamo che i principali ostacoli includono: grandi costi iniziali prima ancora di iniziare a crescere; una curva di apprendimento lunga e ripida; il controllo del clima e la gestione di un sistema durante le stagioni; la mancanza di formazione e forniture locali in molte aree; la mancanza di consapevolezza dell'opinione pubblica circa l'acquaponica e i suoi benefici.

C'è anche un importante sottocorrente che detiene l'acquaponica relativa alla mia Aquaponics Superpower di Domanda #2: il nostro moderno sistema agricolo-economico è fortemente inclinato contro l'agricoltura locale ed efficiente. Dobbiamo sistemare la nostra economia in modo che i coltivatori efficienti possano monetizzare la loro efficienza. I coltivatori aquaponici possono crescere con meno spazio, meno sprechi, meno acqua, meno chilometri di cibo... ma praticamente tutto quello che otteniamo è un cinque.

La maggior parte dei nostri prodotti proviene da oltre 1.000 miglia di distanza e coltivata con pratiche dannose come l'uso eccessivo di pesticidi, fertilizzanti prodotti dal petrolio, uso eccessivo di acqua, deflusso di nutrienti tossici, rifiuti alimentari e deterioramento. Questo sistema è caricato con costi nascosti che si materializzano solo nel tempo. Questi costi includono l'aumento dei costi sanitari, i costi per combattere i cambiamenti climatici, gli sprechi alimentari, le zone morte ipossiche nei nostri corsi d'acqua, la perdita di biodiversità e altro ancora. Dobbiamo utilizzare metodi come True Cost Accounting e Life Cycle Analysis per trovare e tenere conto del vero valore del nostro cibo.

Perché ti sei impegnato nell'innovazione dell'acquaponica e non dell'idroponica o dell'agricoltura del suolo?

Credo che tutti i metodi di coltivazione abbiano positivi e negativi. In alcune circostanze, l'idroponica o il suolo sarà giusto. Insegno e sono un grande sostenitore dell'idroponica. Ma, in definitiva, se vogliamo davvero massimizzare l'efficienza dei sistemi di coltivazione, allora l'acquaponica sarà l'opzione migliore a causa dell'ecosistema a ricircolo e della produzione di pesce.

Dove vedi i futuri agricoltori (di prossima generazione) e il loro ruolo nell'agricoltura rigenerativa e nell'acquaponica?

I futuri agricoltori massimizzeranno continuamente la quantità e la varietà che possiamo coltivare per piede quadrato in modo da risparmiare più terreno dallo sviluppo agricolo. Risparmiando più terra, permetteranno alla natura di rigenerarsi.

Questa è una domanda interessante sull'agricoltura rigenerativa. I sistemi Aquaponic sono basati su container e quindi non contribuiscono direttamente alla rigenerazione del suolo come nel caso dell'agricoltura biologica nel suolo. Tuttavia, la coltivazione acquaponica, verticale e di altri ambienti controllati può produrre molto di più per piede quadrato rispetto alla coltura del suolo. Ironia della sorte, questi ambienti controllati «artificiali» possono risparmiare più della terra naturale che crescere all'aperto nel terreno. Ci vorrà un sacco di cibo e una quantità impossibile di terra per nutrire 2 miliardi di esseri umani in più entro il 2050. Avremo bisogno dell'acquaponica e dell'agricoltura in ambiente controllato. (Nota a margine: molti coltivatori acquaponici rilasciano acqua in eccesso e sostanze nutritive sul suolo che possono contribuire all'agricoltura rigenerativa.)

Cosa manca attualmente in Aquaponics?

Riconoscimento pubblico e governativo dell'acquaponica e dei suoi benefici, importanti finanziatori interessati al successo a lungo termine dell'acquaponica e uno staff a tempo pieno per l'Aquaponics Association. La maggior parte dei coltivatori aquaponici lottano finanziariamente nella loro ricerca di un'agricoltura sostenibile e di salvare il pianeta - qualcuno ha bisogno di aiutarci!

Qual è il prossimo per te e la tua visione per il futuro?

Spero di continuare a spingere l'acquaponica fino a quando almeno il 33% di tutti i prodotti e i pesci statunitensi non saranno coltivati in sistemi acquaponici entro 100 miglia dai loro consumatori.


Jonathan Reyes

Loading...

Rimani aggiornato sulle ultime tecnologie Aquaponic

Azienda

  • Il nostro team
  • Comunità
  • Stampa
  • Blog
  • Programma referral
  • Informativa sulla privacy
  • Termini di servizio

Copyright © 2019 Aquaponics AI. Tutti i diritti riservati.