common:navbar-cta
Scarica l'appBlogCaratteristichePrezziSupportoAccedi

Piante in acquaponica

2 years ago

3 min read
EnglishEspañolعربىFrançaisPortuguêsItalianoहिन्दीKiswahili中文русский

Questo capitolo illustra la teoria e la pratica necessaria per la produzione di impianti di successo nei sistemi acquaponici. In primo luogo, evidenzia alcune delle principali differenze tra la produzione di colture coltivate in terra e la produzione di colture prive di terreno. A seguito di ciò, si discute su alcuni concetti essenziali di biologia vegetale e nutrizione vegetale, incentrati sugli aspetti più importanti dell'acquaponica. Dopo, c'è una breve sezione sulle raccomandazioni per la selezione delle verdure da coltivare in unità acquaponiche. Le due sezioni finali riguardano la salute delle piante, i metodi per mantenere la salute delle piante e alcuni consigli su come sfruttare al meglio lo spazio per la coltivazione delle piante.

In molte imprese acquaponiche commerciali, la produzione vegetale è più redditizia del pesce. Tuttavia, ci sono delle eccezioni e alcuni agricoltori guadagnano di più da pesci particolarmente preziosi. Le stime delle unità acquaponiche commerciali prevalentemente in Occidente suggeriscono che fino al 90 per cento dei guadagni finanziari può provenire dalla produzione vegetale. Uno dei motivi è il rapido tasso di rotazione delle verdure rispetto al pesce. Ulteriori informazioni sulla produzione di piante acquaponiche sono trattate nel capitolo 8 e nelle appendici. Il capitolo 8 illustra le pratiche per gestire la produzione vegetale attraverso le stagioni e discute diversi approcci per ciascuno dei metodi idroponici (media bed, NFT e DWC). L'appendice 1 è una descrizione tecnica di 12 ortaggi popolari da coltivare in acquaponica; l'appendice 2 contiene descrizioni e tabelle che descrivono diversi trattamenti biologici di parassiti e malattie.

  • Principali differenze tra suolo e produzione agricola priva di suolo
  • Biologia vegetale di base
  • Qualità dell'acqua per le piante
  • Selezione delle piante
  • Controllo fitosanitario, fitosanitario e delle malattie
  • Disegno di impianto
  • I principali vantaggi dell'acquaponica rispetto all'agricoltura del suolo sono: (i) nessun fertilizzante sprecato; (ii) minore uso di acqua; (iii) maggiore produttività/qualità; (iv) capacità di utilizzare terreni non seminativi; (v) compensazione della lavorazione del terreno, del diserbo e di altri compiti agricoli tradizionali.

  • Le piante richiedono luce solare, aria, acqua e sostanze nutritive per crescere. I macronutrienti essenziali includono: azoto, fosforo, potassio, calcio, magnesio e zolfo; I micronutrienti includono ferro, zinco, boro, rame, manganese e molibdeno. Le carenze devono essere affrontate fornendo i nutrienti limitanti con fertilizzanti supplementari o aumentando la mineralizzazione.

  • Il parametro più importante della qualità dell'acqua per le piante è il pH perché influisce sulla disponibilità di nutrienti essenziali.

  • L'intervallo di temperatura adatto per la maggior parte delle verdure è 18-26 °C, anche se molte verdure sono stagionali. Le verdure invernali richiedono temperature di 8-20 °C, mentre le verdure estive richiedono temperature di 17-30 °C.

  • Erbe verdi a foglia e verdure fanno molto bene in acquaponica. Sono applicabili anche verdure a frutto di grandi dimensioni, tra cui pomodori, peperoni, melanzane e cetrioli, piselli e fagioli. Le radici e i tuberi sono meno comunemente coltivati e richiedono particolare attenzione.

  • La produzione integrata e la gestione dei parassiti e delle malattie utilizza pratiche fisiche, meccaniche e culturali per ridurre al minimo i parassiti e gli agenti patogeni, e quindi utilizza trattamenti chimici e biologici sicuri per i pesci in applicazioni mirate, se necessario.

  • Il design intelligente della piantagione può massimizzare lo spazio, incoraggiare gli insetti benefici e migliorare la produzione.

  • La semina sfalsata fornisce un raccolto continuo, un assorbimento costante dei nutrienti e una qualità dell'acqua più costante.

*Fonte: Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, 2014, Christopher Somerville, Moti Cohen, Edoardo Pantanella, Austin Stankus e Alessandro Lovatelli, piccola produzione alimentare acquaponica, http://www.fao.org/3/a-i4021e.pdf. Riprodotto con permesso. *


Food and Agriculture Organization of the United Nations

http://www.fao.org/
Loading...

Rimani aggiornato sulle ultime tecnologie Aquaponic

Azienda

  • Il nostro team
  • Comunità
  • Stampa
  • Blog
  • Programma referral
  • Informativa sulla privacy
  • Termini di servizio

Copyright © 2019 Aquaponics AI. Tutti i diritti riservati.