common:navbar-cta
Scarica l'appBlogCaratteristichePrezziSupportoAccedi

23.4 Risultati e discussione

2 years ago

3 min read
EnglishEspañolعربىFrançaisPortuguêsItalianoहिन्दीKiswahili中文русский

  1. Fin dal primo studio, i risultati hanno dimostrato che le visioni di un nuovo modo di insegnare con l'inclusione della tecnologia moderna potevano essere percepite come un vantaggio nell'influenzare i processi di trasformazione a scuola. Tuttavia, questo processo richiede alcune considerazioni critiche, pratiche e teoriche per l'attuazione del sistema per renderlo efficace e sostenibile a lungo termine. Alcune delle questioni positive dal punto di vista degli utenti includevano una vasta gamma di applicazioni nei settori della biologia, della matematica, della scienza e altro ancora. Riduzione dell'inquinamento e utilizzo efficiente delle risorse; flessibilità della configurazione del sistema, ad esempio sui tetti; produzione di prodotti gemelli (biologici\ *) (pesci e alimenti vegetali). Le limitazioni potenziali includono vincoli di tempo, mancanza di risorse finanziarie, nonché la necessità di cure e manutenzione frequenti. (\ * Nell'UE, la legislazione vigente prevede che solo i prodotti vegetali coltivati nel suolo possano essere considerati «biologici». Questo non è il caso, ad esempio, negli Stati Uniti, dove i prodotti acquaponici possono essere coltivati in modo biologico e legalmente venduti come biologici).

  2. Dal secondo studio (b), lo studio di fattibilità, le esperienze dello studio hanno indicato che il concetto di apprendimento, l'idea generale e la didattica si inseriscono bene nei curricula educativi e anche nei progetti che la scuola aveva già previsto di intraprendere nel campo della sostenibilità. L'esperienza ha dimostrato che tale insegnamento deve essere attentamente pianificato con largo anticipo. Inoltre, l'idea di un approccio triangolo della conoscenza, che porti l'apprendimento dei servizi, la ricerca universitaria, una piccola impresa e il personale didattico in una rete informale di progetto e innovazione, è un modo fruttuoso di organizzare l'impresa. Inoltre, l'iniziativa gode del sostegno del comune che vede l'imprenditorialità e gli approcci di apprendimento innovativi come obiettivi importanti.

  3. Il terzo studio (c), lo studio EGBG, ha mostrato che la scuola era favorevole e aveva già sensori appena acquistati per misurare pH, temperatura, COSub2/sub, e ossigeno disciolto (DO). Pertanto, i dati potrebbero essere condotti con un minimo sforzo di formazione, poiché il personale docente era già ben preparato a raccogliere dati digitalmente. La scuola, al momento dell'avvio del progetto, stava già progettando di misurare nitrati e ammoniaca utilizzando i sensori, poiché il concetto di base dell'insegnamento era quello di aumentare le conoscenze, le abilità e le competenze in relazione al ciclo dell'azoto. L'idea di creare la tecnologia aquaponica e applicarla nell'insegnamento è stata prontamente accettata dalla scuola poiché la scuola vicina aveva già quel tipo di sistema AP attivo e funzionante.

Riconoscimenti Grazie agli insegnanti di biologia Mette ed Else della scuola Blågård nel comune di Copenaghen, a Lilja Gunnarsdottir e agli insegnanti della scuola Herstedlund, e a Inge Christensen del Centro Naturale di Albertslund. Grazie anche a Viktor Toth, studente di Integrated Food Studies dell'Università di Aalborg, per aver fornito i dati dello studio EGBG. Grazie anche a Tomasz Sikora e Kathrine Breidahl degli Integrated Food Studies che hanno partecipato al lavoro sul campo. Grazie anche alla proprietaria e CEO Lasse Antoni Carlsen di Bioteket, Copenhagen, per aver fornito componenti e guida nello sviluppo del programma GBG.


Aquaponics Food Production Systems

Loading...

Rimani aggiornato sulle ultime tecnologie Aquaponic

Azienda

  • Il nostro team
  • Comunità
  • Stampa
  • Blog
  • Programma referral
  • Informativa sulla privacy
  • Termini di servizio

Copyright © 2019 Aquaponics AI. Tutti i diritti riservati.