common:navbar-cta
Scarica l'appBlogCaratteristichePrezziSupportoAccedi
EnglishEspañolعربىFrançaisPortuguêsItalianoहिन्दीKiswahili中文русский

Petrea et al. (2016) ha condotto un'analisi comparativa economicamente vantaggiosa su diverse configurazioni acquaponiche, utilizzando cinque diverse colture: spinaci da foglia di bambino, spinaci, basilico, menta e dragoncello nella coltura di acque profonde e aggregato di argilla espansa leggera (LECA). Mentre lo studio è stato condotto in sistemi molto piccoli senza tener conto di alcuna opportunità o potenziale di upscaling, vale la pena di discutere diversi aspetti dei risultati presentati. I letti sono stati illuminati in diversi regimi di illuminazione con lampadine fluorescenti e lampade ad alogenuri metallici. Il confronto dei costi dell'elettricità illumina la quota significativa che l'illuminazione dell'impianto ha sul costo complessivo dell'elettricità. Inoltre, l'analisi mette in luce l'importanza di una selezione sensata delle colture. Mentre il dragoncello viene indicato come quella che viene spesso chiamata «coltura di alto valore» in precedenza nel testo, la successiva analisi economica della resa delle colture mostra che altre colture, basilico e menta, generano un valore economico più elevato per superficie coltivata (Petrea et al. 2016, p. 563).

| Azienda | Ubicazione | Investimento iniziale | Dimensione complessiva del sistema | Dimensione della produzione dell'impianto | Tipo di impianti | Tipo di pesce | Anni di funzionamento | | — | — | — | — | — | — | — | — | | ECF | Germania | 1,3 mio EUR | 1800 msup2/sup | 1000 msup2/sup | Basilico | Tilapia | 2 anni | | NerBreen | Spagna | 2 mio EUR | 6000 msup2/sup | 3000 msup2/sup | Lattuga, bacche di paglia, pomodori, peperoni | Tilapia | 5 anni il sistema pilota 500 msup2/sup, 1,5 anni il grande sistema | | Ponika | Slovenia | 100.000 EUR | 400 m2 serra+riserva idrica imballaggio- ing e zona di raffreddamento in un contenitore | 320 msup2/sup | basilico fresco, erba cipollina e menta | Carpa, trota, spigola bocca grande (venduto solo carpe e anche che solo come pesce vivo) | 2 anni, dopo che ha fermato la produzione | | Samraekt Laugarmyri | Islanda | 640.000 EUR | | 1000 msup2/sup | TomatolettuceHerbs | Tilapia, Carattere artico | Progetto commerciale è in | | Uit je Eigen Stad | Paesi Bassi | Incorporato in più grande pro- ject. Circa 150.000 EUR- 200.000 EUR | 400 sup2/sup | 200 msup2/sup | varietà di lattuga testa | Pesce gatto africano tilapia rosa | Parzialmente operativa per 1 anno. Non vende mai pro duce. Operazione cessata |

Il confronto mostra un'ampia gamma di valore economico che va da 5,70 €/msup2/sup/ ciclo (spinaci a foglia bambino) fino a 2110 €/msup2/sup/ciclo (basilico) e 23,00 €/msup2/sup/ciclo (menta). Realisticamente, queste cifre non dovrebbero essere considerate come punti di riferimento per le produzioni commerciali potenziate, ma illustrano quanto sia diversa la produzione economica della produzione agricola. La tabella 8 della pubblicazione illustra la variabilità stagionale dei prezzi di mercato delle colture esaminate. Le variazioni stagionali di queste colture sono piuttosto moderate con prezzi leggermente elevati nei mesi autunnali e invernali. Le variazioni stagionali dei prezzi di mercato per la produzione e la frutta con volumi di mercato globali più elevati come i pomodori e le fragole sono di solito molto più pronunciate e inducono i produttori a impegnarsi nel prolungamento della stagione a entrambe le estremità. L'illuminazione artificiale per l'estensione della stagione è costosa sia per quanto riguarda gli investimenti che per quanto riguarda i costi operativi, ma potrebbe valere la pena, soprattutto considerando la pressione intrinseca di utilizzare l'acqua di processo proveniente dall'acquacoltura nella stagione di scarsa illuminazione.

Nell'ambito di questo studio non è stata posta alcuna enfasi sulla qualità del prodotto e sulla commerciabilità della biomassa prodotta. L'esperienza dimostra che la coltivazione di alcune colture è più facile rispetto alla coltivazione di altre. La menta è generalmente considerata una coltura facile da coltivare, mentre la produzione di basilico commercializzabile è più impegnativa. Petrea et al. (2016) ha coltivato le colture in acque profonde e riflusso e flusso coltivano aiuole con substrato LECA. Quest'ultima è particolarmente rara nella produzione commerciale, poiché ha un potenziale quasi zero di razionalizzazione e automazione. Il basilico di solito è prodotto in coltura in vaso in contrapposizione ad un taglio e tornare produzione di menta che lascia il portainnesto nel sistema con una ricrescita più veloce di un prodotto commercializzabile. Oltre alle diverse esigenze del medio di crescita, vengono prodotte colture diverse con diverse temperature, clima e regimi di luce. La qualità ottimale del prodotto può essere raggiunta solo con tecniche di coltivazione ottimali. È importante ricordare che i clienti sono abituati alla qualità premium e mostrano una tolleranza da poco a zero per i prodotti non ottimali.

Il lato orticolo dell'acquaponica commerciale deve affrontare rischi elevati derivanti da infestazioni di malattie o parassiti, che possono essere difficili da superare perché possono essere utilizzati solo controlli biologici (cfr. Chaps. 14 & 17. Sono coinvolti grossi rischi anche perché la maggior parte delle aziende agricole acquaponiche richiede un mercato che pagherà prezzi superiori alla media per il raccolto. Infine, l'acquaponica sembra essere molto laboriosa poiché anche i sistemi acquaponici su piccola scala sono complessi a causa dei loro numerosi componenti e requisiti (Engle 2015).

Per le start-up, potrebbe essere tentato di lottare per la produzione di un ampio spettro di varietà nuove di specie vegetali con aromi fruttati o foglie colorate. La salvia melone (Salvia elegans) o la menta ananas (Mentha suaveolens 'Variegata') sono esempi di questo tipo di varietà. Secondo i piccoli produttori commerciali di Soest (Germania) (non acquaponica; comunicazione personale estate 2016), la domanda del mercato di varietà di novità è stata a lungo riconosciuta dai dettaglianti e viene fornita dai loro grandi produttori. Questo segmento non è più una nicchia redditizia, ma piuttosto un mercato che segue le tendenze annuali. Il passaggio del produttore acquaponico di Berlino ECF da un ampio spettro delle specie vegetali di cui sopra nella fase di avviamento a un monocrop di basilico commercializzato attraverso il rivenditore tedesco REWE riflette questa situazione.

Christian Echternacht dell'ECF, Berlino, ha riferito nell'intervista della difficoltà di stabilire in modo sostenibile un canale di direct marketing locale per una gamma più ampia di prodotti in quantità limitata. Sulla base della loro esperienza di prima mano, l'azienda ha deciso di spostare la produzione sul lato dell'impianto in un solo raccolto, basilico in vaso, e di commercializzare questa coltura attraverso un unico rivenditore in oltre 250 supermercati della città di Berlino. È interessante notare che il prodotto marcato a livello regionale (Hauptstadtbasilikum/Capital City Basil) senza etichetta biologica è posizionato direttamente accanto al basilico biologico proveniente da fonti non regionali ed è segnalato che genera vendite più elevate nonostante prezzi leggermente più elevati.

NerBreen con sede in Spagna, con le sue dimensioni di 6000 msup2/sup è attualmente il più grande sistema in Europa. È più focalizzata sull'elemento acquacoltura e include l'acquaponica come uno dei diversi mezzi di filtrazione dell'acqua, ma la produzione dell'impianto è ancora 3000 msup2/sup e produce abbastanza per creare un mercato. Attualmente sono in corso la seconda stagione di produzione all'interno dell'azienda, con 5 anni precedenti esperienze con un impianto pilota più piccolo (dimensioni complessive della fattoria pilota, 500 msup2/sup). Nella stagione invernale, ora crescono aglio fresco, piante di fragole senza frutta (poiché le piante devono essere mantenute per 3 anni) e quattro diversi tipi di lattuga. In estate, sostituiscono l'aglio con pomodorini e peperoni ma mantengono le fragole e le stesse varietà di lattuga. Poiché questa è solo la seconda stagione, è molto difficile per loro fornire una quantità media di prodotti. L'ultimo inverno è stato molto freddo e ha influenzato significativamente la crescita della lattuga. Nella prima stagione, quando stavano ancora cercando di migliorare e acquisire esperienza, producevano circa 3t di fragole, 5t di pomodori e 60.000 teste di lattuga. Le loro speranze sono di incrementare la produzione, mentre allo stesso tempo, la loro strategia si è spostata dal porre l'accento sulla quantità alla qualità e alla varietà. Nel primo anno di produzione, hanno avuto una buona stagione con i pomodori in termini di quantità, ma il mercato complessivo è stato inondato di pomodori e il prezzo è stato successivamente troppo basso. Si sono adattati a questo problema con un focus su varietà più selezionate e di nicchia di pomodorini dal momento che il prezzo è migliore, e non vogliono competere con la quantità ma con la qualità, cercando così di raggiungere un prezzo più alto con i rivenditori.

Le colture di produzione locale e le cultivar di nicchia sembrano essere le principali direzioni per la selezione delle colture nei paesi europei. L'azienda slovena Ponika ha deciso di vendere erbe fresche tagliate nel loro sistema di 400 msup2/sup-size poiché non ha fornito prodotti di nicchia nel mercato sloveno senza altri produttori locali di erbe fresche. La società ha basato la loro logica su tre motivi principali. Il primo è stato che i dati disponibili, anche se scarsi, provenienti dalle fattorie acquaponiche statunitensi hanno dimostrato che le erbe appena tagliate sembravano essere le colture che hanno successo bene nell'acquaponica e hanno guadagnato un prezzo più elevato sul mercato. Il secondo sono stati gli anni di esperienza positiva all'interno del piccolo giardino acquaponico fai da te con queste colture. Inoltre, il terzo è stato il feedback positivo ricevuto dai distributori di erbe fresche in Slovenia per quanto riguarda l'interesse per le colture. L'azienda ha deciso di produrre erbe appena tagliate e di venderle ai gastrodistributori sloveni per due stagioni, riducendo il numero iniziale di colture da sei a tre: erba cipollina fresca, basilico e menta. Altre erbe appena tagliate hanno dimostrato di essere troppo sensibili, o c'era una domanda troppo piccola e poco frequente sul mercato. Il piano era di vendere prima le erbe appena tagliate ai gastro-distributori e poi gradualmente procedere alla vendita alle grandi catene di vendita al dettaglio. La realtà, tuttavia, ha mostrato notevoli rischi nella produzione (ad esempio l'oidio con basilico e le punte gialle con erba cipollina) e un sistema troppo piccolo per garantire una produzione costante e ininterrotta, come richiesto dalle grandi catene di distribuzione. Anche se i margini sarebbero stati più elevati, Ponika non ha mai iniziato a vendere alle catene di vendita al dettaglio poiché i contratti con grandi catene di vendita al dettaglio includevano sanzioni pecuniarie nel caso in cui l'azienda non fosse in grado di consegnare gli ordini. Inoltre, le catene di vendita al dettaglio effettuavano ordini settimanali, quindi non consentivano una pianificazione adeguata e, in alcuni casi, l'eccedenza che non era stata venduta doveva essere prelevata dall'agricoltore, e questo prodotto scartato doveva essere detratto dall'ordine complessivo anche se l'ordine in eccesso era sul lato del rivenditore.

Le ragioni principali per cui la società slovena Ponika ha cessato la loro attività sono state la combinazione di elevati rischi derivanti dalla manodopera necessaria per tagliare, vagliare e confezionare i prodotti, unitamente al prezzo medio guadagnato di 8 EUR/kg di erbe appena tagliate (confezionate in fasci da 100 g), che non forniva una quantità sufficiente di ritorno economico per coprire il carico di lavoro supplementare. Poiché la società era l'unica impresa slovena sul mercato sloveno, i gastro-distributori erano disposti a prendere i loro prodotti rispetto ai prodotti importati, ma solo se i prezzi erano uguali a quelli dei concorrenti internazionali sul mercato. Dato che un'alta percentuale di erbe fresche tagliate vendute sul mercato europeo viene consegnata dal Nord Africa, l'elevato costo del lavoro per le erbe fresche prodotte acquaponicamente ha fatto sì che un sistema su piccola scala non potesse competere con i prezzi stabiliti dalle estese aziende agricole di erbe fresche nelle regioni più calde con costi di manodopera inferiori, anche se inclusi i costi di trasporto. Ciò dimostra che anche quando c'è una nicchia in un mercato locale, ci sono spesso ragioni specifiche per i produttori locali che non riempiono la nicchia. Nel caso delle erbe fresche tagliate in Slovenia, questo è stato l'alto costo della manodopera per un mercato di nicchia troppo piccolo.


Aquaponics Food Production Systems

Loading...

Rimani aggiornato sulle ultime tecnologie Aquaponic

Azienda

  • Il nostro team
  • Comunità
  • Stampa
  • Blog
  • Programma referral
  • Informativa sulla privacy
  • Termini di servizio

Copyright © 2019 Aquaponics AI. Tutti i diritti riservati.