common:navbar-cta
Scarica l'appBlogCaratteristichePrezziSupportoAccedi
EnglishEspañolعربىFrançaisPortuguêsItalianoहिन्दीKiswahili中文русский

L'acquacoltura a ricircolo è essenzialmente una tecnologia per l'allevamento di pesci o altri organismi acquatici riutilizzando l'acqua nella produzione. La tecnologia si basa sull'uso di filtri meccanici e biologici, e il metodo può essere utilizzato in linea di principio per tutte le specie coltivate in acquacoltura come pesci, gamberetti, vongole, ecc La tecnologia di ricircolo è tuttavia utilizzata principalmente nell'allevamento ittico, e questa guida è rivolta alle persone che lavorano in questo campo di acquacoltura.

Il ricircolo sta crescendo rapidamente in molte aree del settore della piscicoltura, e i sistemi sono impiegati in unità di produzione che variano da grandi piante che generano molte tonnellate di pesce all'anno per il consumo a piccoli sistemi sofisticati utilizzati per il ripopolamento o per salvare le specie in via di estinzione.

Il ricircolo può essere effettuato a intensità diverse a seconda di quanta acqua viene ricircolata o riutilizzata. Alcune aziende agricole sono sistemi di allevamento super intensivo installati all'interno di un edificio isolato chiuso che utilizzano appena 300 litri di acqua nuova, e talvolta anche meno, per chilo di pesce prodotto all'anno. Altri sistemi sono le aziende agricole tradizionali all'aperto che sono state ricostruite in sistemi di ricircolo utilizzando circa3 metri di acqua nuova per chilo di pesce prodotto all'anno. Un sistema tradizionale a flusso continuo per la trota utilizza tipicamente circa 30 m3 per chilo di pesce prodotto all'anno. Ad esempio, in un allevamento ittico che produce 500 tonnellate di pesce all'anno, l'uso di acqua nuova negli esempi forniti sarà di 17 m3/ora (h), 171 m3/h e 1 712 m3/h, il che rappresenta una differenza enorme.

!

_Figura 1.1 Un sistema di ricircolo interno. _

Un altro modo per calcolare il grado di ricircolo è l'uso della formula:

! image-20200914222628492

La formula è stata utilizzata nella figura 1.2 per calcolare il grado di ricircolo a diverse intensità del sistema e anche rispetto ad altri metodi di misurazione della velocità di ricircolo.

| Tipo di sistema | Consumo di acqua nuova per kg di pesce prodotto all'anno | Consumo di acqua nuova per metro cubo all'ora | Consumo di acqua nuova al giorno del volume totale dell'acqua del sistema | Grado di ricircolo al sistema vol. riciclato una volta all'ora | |: —: |: —: |: —: |: —: |: —: | | Flusso passante | 30 m3 | 1 712 m3 /h | 1 028% | 0% | | RAS basso livello | 3 m3 | 171 m3 /h | 103% | 95,9% | | RAS intensivo | 1 m3 | 57 m3 /h | 34% | 98,6% | | RAS super intensivo |0,3 m 3 | 17 m3 /h | 6% | 99,6% |

_Figura 1.2 Confronto del grado di ricircolo a intensità diverse rispetto ad altre modalità di misurazione della velocità di ricircolo. I calcoli si basano su un esempio teorico di un sistema da 500 tonnellate/anno con un volume d'acqua totale di 4 000 m3 , dove 3 000 m3 è il volume dell'acquario. _

Visto da un punto di vista ambientale, la limitata quantità di acqua utilizzata nel ricircolo è ovviamente vantaggiosa in quanto l'acqua è diventata una risorsa limitata in molte regioni. Inoltre, l'uso limitato di acqua rende molto più facile ed economico rimuovere i nutrienti escreti dal pesce poiché il volume di acqua scaricata è molto inferiore a quello scaricata da un allevamento ittico tradizionale. L'acquacoltura a ricircolo può quindi essere considerata un modo più rispettoso dell'ambiente per produrre pesce a un livello commercialmente redditizio. I nutrienti del pesce d'allevamento possono essere utilizzati come fertilizzante sui terreni agricoli o come base per la produzione di biogas.

!

_Figura 1.3 Un'azienda agricola di ricircolo all'aperto. _

Il termine «scarico zero» è talvolta usato in relazione all'allevamento ittico, e anche se è possibile evitare tutti gli scarichi dall'azienda di tutti i fanghi e le acque, il trattamento delle acque reflue delle ultime concentrazioni è più spesso un capitolo 1: Introduzione al ricircolo acquacoltura questione costosa da pulire Fuori completamente. Quindi una domanda per lo scarico di sostanze nutritive e acqua dovrebbe sempre essere parte della domanda di autorizzazione di pianificazione.

La cosa più interessante, però, è il fatto che l'uso limitato dell'acqua dà un enorme vantaggio alla produzione all'interno dell'allevamento ittico. L'allevamento ittico tradizionale dipende totalmente da condizioni esterne quali la temperatura dell'acqua del fiume, la pulizia dell'acqua, i livelli di ossigeno, le erbe infestanti e le foglie che vanno alla deriva a valle e bloccano gli schermi di ingresso, ecc. In un sistema di ricircolo questi fattori esterni vengono eliminati completamente o in parte, a seconda del grado di ricircolo e la costruzione dell'impianto.

Il ricircolo consente all'agricoltore di controllare completamente tutti i parametri della produzione, e la capacità dell'agricoltore di gestire il sistema di ricircolo diventa altrettanto importante quanto la sua capacità di prendersi cura del pesce.

Il controllo di parametri come la temperatura dell'acqua, i livelli di ossigeno, o la luce del giorno per quella materia, dà condizioni stabili e ottimali per il pesce, che ancora una volta dà meno stress e una migliore crescita. Queste condizioni stabili si traducono in un modello di crescita costante e prevedibile che consente all'agricoltore di prevedere con precisione quando il pesce avrà raggiunto un determinato stadio o dimensione. Il vantaggio principale di questa caratteristica è che è possibile elaborare un piano di produzione preciso e prevedere l'ora esatta in cui il pesce sarà pronto per la vendita. Ciò favorisce la gestione complessiva dell'azienda e rafforza la capacità di commercializzare il pesce in modo competitivo.

_Figura 1.4 Alcuni parametri che influenzano la crescita e il benessere di un pesce. _

Ci sono molti altri vantaggi derivanti dall'utilizzo della tecnologia di ricircolo nell'allevamento ittico, e questa guida affronterà questi aspetti nei capitoli seguenti. Tuttavia, un aspetto importante da menzionare subito è quello delle malattie. L'impatto degli agenti patogeni è notevolmente ridotto in un sistema di ricircolo, poiché le malattie invasive provenienti dall'ambiente esterno sono ridotte al minimo dall'uso limitato di acqua. L'acqua per l'allevamento ittico tradizionale viene prelevata da un fiume, da un lago o dal mare, il che aumenta naturalmente il rischio di trascinamento delle malattie. A causa del limitato uso di acqua nel ricircolo, l'acqua viene prelevata principalmente da un pozzo di trivellazione, da un sistema di drenaggio o da una sorgente dove il rischio di malattie è minimo. Infatti, molti sistemi di ricircolo non hanno alcun problema con malattie di sorta, e l'uso della medicina viene quindi ridotto in modo significativo a beneficio della produzione e dell'ambiente. Per raggiungere questo livello di pratica agricola è ovviamente estremamente importante che l'agricoltore sia molto attento alle uova o alla frittura che porta nella sua azienda. Molte malattie vengono trasportate nei sistemi prendendo uova infestate o pesce per lo stoccaggio. Il modo migliore per evitare che le malattie entrino in questo modo, non è quello di portare pesce dall'esterno, ma solo portare uova in quanto queste possono essere completamente disinfettate dalle malattie.

L'acquacoltura richiede conoscenza, buona zootecnia, persistenza e talvolta nervi di acciaio. Il passaggio dall'allevamento ittico tradizionale al ricircolo rende molte cose più facili, ma allo stesso tempo richiede nuove e maggiori competenze. Per avere successo in questo tipo piuttosto avanzato di acquacoltura richiede formazione e istruzione per cui questa guida è stata redatta.

*Fonte: Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, 2015, Jacob Bregnballe, Guida all'acquacoltura di ricircolo, http://www.fao.org/3/a-i4626e.pdf. Riprodotto con permesso. *


Food and Agriculture Organization of the United Nations

http://www.fao.org/
Loading...

Rimani aggiornato sulle ultime tecnologie Aquaponic

Azienda

  • Il nostro team
  • Comunità
  • Stampa
  • Blog
  • Programma referral
  • Informativa sulla privacy
  • Termini di servizio

Copyright © 2019 Aquaponics AI. Tutti i diritti riservati.